Credit

Feb 10 2019

Esenzioni – Ticket – Salute – Cittadini – Regione Toscana, esenzione del ticket. #Esenzione #del #ticket


Ticket

Esenzioni

Esenzioni

Le tipologie di esenzione previste dalle norme nazionali e regionali sono

o per la situazione economica associata ad altre condizioni personali o sociali

Hanno diritto all’esenzione per reddito:

  • i cittadini di età inferiore a 6 anni e quelli di età superiore a 65 anni, purché appartenenti ad un nucleo familiare con reddito complessivo non superiore a €36.151,98 annui – codice E01
  • disoccupati e familiari a carico: con un reddito del nucleo familiare inferiore a € 8.263,31 elevato a € 11.362,05 nel caso di coniuge a carico, più ulteriori € 516,46 per ogni figlio a carico – codice E02
  • titolari di pensione sociale o percettori di assegno sociale e familiari a carico – codice E03
  • titolari di pensione minima: di età superiore a 60 anni e familiari a carico, appartenenti ad un nucleo familiare con reddito complessivo inferiore a € 8.263,31 elevato a €11.362,05 nel caso di coniuge a carico, più ulteriori € 516,46 per ogni figlio a carico – codice E04

I certificati di esenzione E01 E02 E03 E04 hanno validità fino al 31/3 di ogni anno.

Fa eccezione il solo caso di esenzione illimitata per gli ultrasessantacinquenni ► ►

Misure straordinarie di esenzione

A livello regionale, anche per l’anno 2018, sono previste misure straordinarie di esenzione dalla compartecipazione alla spesa sanitaria a sostegno dei lavoratori colpiti dalla crisi economica. Le esenzioni E90 E91 E92 si applicano ai lavoratori e familiari a carico residenti in Toscana ed hanno validità sul solo territorio regionale.

Per beneficiare delle esenzioni E90, E91 e E92 per l’anno 2018, è necessario fare l’autocertificazione, che ha validità fino al 31 dicembre 2018.

  • disoccupati – e familiari a carico – che abbiano cessato un lavoro dipendente o autonomo, in possesso di Dichiarazione di immediata disponibilità presentata al Centro per l’Impiego di competenza, con reddito del nucleo familiare fiscale fino a 27.000 euro – codice E90
  • lavoratori collocati in cassa integrazione o in contratto di solidarietà difensivo – e familiari a carico – appartenenti ad un nucleo familiare fiscale con reddito fino a 27.000 euro – codice E91
  • lavoratori in mobilità – e familiari a carico – iscritti nelle liste di mobilità, in possesso della Dichiarazione di immediata disponibilità presentata al Centro per l’Impiego di competenza, appartenenti ad un nucleo familiare fiscale con reddito complessivo fino a 27.000 euro – codice E92

Si precisa, inoltre, che:

  • per i disoccupati in possesso dei requisiti previsti dalla L. 537/93 art. 8, comma 16, ai fini dell’esenzione dalla compartecipazione alla spesa sanitaria, resta valida l’applicazione del codice di esenzione E02
  • per fruire delle prestazioni specialistiche ambulatoriali in regime di esenzione, gli aventi diritto e i familiari a carico sono tenuti ad autocertificare, ai sensi del DPR n. 445/2000, la sussistenza dei requisiti richiesti e ad acquisire il relativo attestato
  • per familiari a carico si intendono i componenti del nucleo familiare non fiscalmente indipendenti, vale a dire i familiari per i quali l’interessato gode di detrazioni fiscali

Attribuzione del codice di esenzione

Il codice di esenzione per reddito viene individuato da una banca dati che contiene:

  • i dati forniti il 1 aprile di ogni anno dal Ministero dell’economia e delle finanze sulla base delle informazioni rese dall’Agenzia delle Entrate e dall’Inps. Tali informazioni si riferiscono alle dichiarazioni dei redditi dell’anno precedente e quindi sono relative ai redditi di due anni prima
  • le autocertificazioni presentate dai cittadini – come verificare e autocertificare l’esenzione per reddito ► ►

Per il riconoscimento dell’esenzione la norma stabilisce che sia preso a riferimento il reddito dell’anno precedente.

È pertanto opportuno verificare annualmente il codice dell’esenzione presente in banca dati.

I cittadini che risultano esenti in banca dati sono tenuti, sotto la propria responsabilità, ad avvalersi dell’esenzione se persiste la situazione economica dell’anno precedente e i requisiti non sono decaduti. In caso ci siano variazioni è necessario autocertificare la nuova fascia economica – reddito o ISEE – che determinerà l’importo del ticket spettante.

Coloro che non risultano esenti in banca dati e che ritengano di possedere i requisiti per l’esenzione, possono presentare l’autocertificazione.

La banca dati non include, salvo il caso in cui l’esenzione non sia stata già autocertificata:

  • i disoccupati e loro familiari a carico (codice E02)
  • coloro che non hanno presentato la dichiarazione dei redditi per l’anno di riferimento
  • i nati nell’anno fiscale successivo a quello di riferimento
  • coloro per i quali non è stato possibile ricostruire il reddito del nucleo familiare

In tutti questi casi è necessario autocertificare l’esenzione.

Tutti i cittadini di età superiore a 65 anni in possesso di attestato di esenzione con codici E01 E03 ed E04, rilasciato a seguito di autocertificazione, con scadenza successiva al 31 marzo 2014, non dovranno rinnovare l’esenzione, poiché a questi certificati è riconosciuta validità illimitata, purché non siano intervenite modifiche della situazione reddituale.

Se il requisito decade, l’esenzione non è più presente in banca dati. Gli assistiti sono comunque tenuti ad autocertificare le eventuali variazioni reddituali che comportino la decadenza del diritto all’esenzione (Delibera giunta regionale1066/2013).

Come verificare e autocertificare l’esenzione per reddito

La verifica del codice di esenzione attribuita e l’eventuale autocertificazione correttiva sono importanti perché il codice di esenzione non può più essere autocertificato dal cittadino sulla ricetta al momento della fruizione della prestazione specialistica o dell’acquisto del farmaco, ma viene indicata dal medico al momento della prescrizione come risultante dalla banca dati..

La verifica e l’eventuale autocertificazione devono essere fatte quindi prima di ricevere una prescrizione sanitaria dal proprio medico.

È possibile verificare ed eventualmente autocertificare la propria esenzione per reddito – codici E01 E02 E03 E04 E90 E91 con la propria Carta sanitaria elettronica attivata:


Written by MICHIGAN


Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *